Mi amo, quindi bevo. Acqua

Mi amo, quindi bevo. Acqua

Premessa: in questo post ci sono tante domande, tanti punti interrogativi. E’ un post di ascolto, dove ti puoi misurare con te stessa, senza giudizio, con amore. Ti va di provare?

L’acqua è l’elemento della purificazione e del cambiamento, è solo attraverso di essa che hai la possibilità di sciogliere i nodi della materia e di trasformare quelle parti di te che è necessario fare evolvere.

“Quanta acqua bevi mediamente durante il giorno?” è la domanda che pongo più spesso alle persone che incontro nel mio studio, sia per le sessioni di Kinesiologia e Archetipi che per le sessioni di Onde. Lo chiedo sempre e lo chiedo quasi subito perchè la quantità minima di acqua che bevi mi racconta già tanto del perchè sei qui. Oggi lo chiedo a te.

Quanta acqua bevi mediamente durante il giorno?

Bere acqua è il primo e il più semplice modo per dimostrare a te stessa che ti ami e che ti prendi cura di te. Cosa ti dice la tua risposta a questo proposito?

Magari ti sarai già sentita ripetere più volte che dovresti bere di più, è qualcosa che si sa. E se ti stai chiedendo quale acqua dovresti bere, ti consiglio di iniziare a bere quella che hai a portata di mano intanto. Quando parlo di acqua io intendo acqua naturale, non gassata. Centrifugati, tisane, acqua e limone o beveroni vari non sono acqua. Poi con il tempo, bevendo con più presenza e attenzione, puoi decidere di sperimentare acque diverse e sentire quali preferisci, qual’è più adatta al tuo organismo e al momento della vita che stai vivendo.

Oggi vorrei però raccontarti qualcos’altro sull’acqua.
Sapevi che sono le donne a bere meno acqua in assoluto? Me ne sono accorta in tanti anni di osservazione. E sai perchè? Perchè mediamente le donne si amano di meno. Si curano di tutti meno che di loro stesse a volte, tendono a dedicare tempo a tutti e a tutto e a dimenticarsi che ci sono anche loro. Prima si fa la lavatrice, si finisce quel lavoro da consegnare, si pensa ai bambini, poi forse trovo il tempo o mi ricordo di bere un bicchiere d’acqua. Non è così forse? Noi donne tendiamo inoltre ad avere più conflitti con il nostro corpo e con la femminilità, a svalutarci e autopunirci più facilmente.

Ecco, bere acqua è un primo, elementare gesto di cura verso te stessa. Piccolo e nello stesso tempo enorme. Può essere il punto di partenza di un nuovo modo di viverti.
Vuoi sapere perchè?

  • E’ semplice e economico. Non servono tempo né soldi per bere acqua, ma solo la volontà di farlo. Quindi non hai scuse!
  • Fa oggettivamente bene al tuo organismo. Il corpo ha bisogno di essere idratato con minimo 1 lt e ½ di acqua al giorno. Se fai sport, stai lavorando su di te, ad esempio ricevi terapie di qualsiasi tipo, massaggi o altro puoi tranquillamente berne 2 litri o anche 2 e ½.
  • E’ l’elemento del femminile. Bere acqua ti ricorda che sei anche emozioni, lacrime, abbracci e comprensione. Ti aiuta a lasciare e lasciarti andare. Che tu sia donna o uomo.
  • Perchè è inutile che ti spalmi kili e kili di creme anticellulite o antirughe se poi non bevi! L’idratazione inizia da dentro e l’effetto prugna secca lo eviti solo bevendo acqua credimi.
  • E’ un gesto d’amore, cura e rispetto. Lasceresti un animale a cui tieni tantissimo o un bambino piccolo tutto il giorno senza acqua? Ecco, allora non vedo perchè lo dovresti fare a te.

Se hai un’amica che senti che ha bisogno di amarsi di più inoltrale questo post, e ricordale che è bellissima!

 

2018-11-26T10:47:16+00:00 03/12/2018|Categorie: Femminile|Tags: , , , , , |0 Commenti

Scrivi un commento